Harry e Meghan, ecco il vero motivo dell’addio alla Famiglia Reale

La coppia ha scelto l’autonomia per poter firmare contratti commerciali e ricevere compensi, cosa attualmente loro proibita

0
40
Harry e Meghan, ecco il vero motivo dell’addio alla Famiglia Reale

Oggi scopriamo le vere ragioni che hanno convinto Harry e Meghan a dire addio alla Famiglia Reale.

Innanzitutto le cifre. Non c’è dubbio che gli oltre 2 milioni di euro che il secondo genito di Lady Diana e l’ex attrice americana ricevono attualmente sono un gruzzolo di tutto rispetto, ma qui ci sono in ballo ben altre cifre. Sul “mercato” la coppia è potenzialmente una miniera d’oro. Ci sono aziende pronte a sborsare decine e decine di milioni di dollari per averli come testimonial per i loro prodotti. Un post sponsorizzato sul loro account Instagram può essere ricompensato con cifre a sei zeri. Insieme sono due vere star all’altezza dei divi di Hollywood di primo piano.

Harry e Meghan, ecco il vero motivo dell’addio alla Famiglia Reale

Ecco il vero nocciolo della questione, fino ad oggi il fatto di far parte della Famiglia Reale impedisce ai Duchi di percepire anche solo un centesimo come compenso per attività di qualsiasi forma. Lo scrivono loro stessi sul sito: “Attualmente gli accordi finanziari non permettono loro di ricevere compensi in qualsiasi forma essi siano”. “Harry e Meghan tengono in grande considerazione la possibilità di guadagnare da un’attività professionale, cosa che al momento è loro proibita”, si legge ancora sulla loro pagina web.

Questa operazione consentirà alla coppia più in vista della Royal Family (sì, perché dopo il loro matrimonio la popolarità dei Sussex ha superato quella di William e Kate) non solo di abbandonare il temibile clima britannico e godersi il sole in America, ma anche di fare una vita ancor più agiata di quanto non possano permettersi ora. E senza le rotture di scatole dei tabloid che un giorno sì e l’altro pure gli rinfacciano di spendere le tasse dei cittadini britannici senza lavorare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here